Caro Covid-19

 

“Caro” Covid-19,

 da cinese 

a planetario, 

hai già tolto 

troppe vite 

qual è il conto 

definito,  

non ti è stato 

ormai saldato? 

 

“Caro” Covid-19, 

 

c’è chi invoca 

Dio o lo Stato 

e chi si sente 

abbandonato, 

c’è chi specula 

e fa audience

alla faccia 

di chi è infettato. 

 

“Caro” Covid-19,  

 

ci hai già dato 

una gran lezione 

ripulendo monti,  

mari, fiumi 

e spiagge, 

a rispettare le  

distanze e a 

innalzare le difese 

immunitarie 

con respiro, 

acqua e amore.  

 

“Caro” Covid-19, 

 

sei arrivato 

e c’hai 

ammazzato,  

hai insegnato, 

tramortito, 

addolorato, 

ora invece 

è giunto  

il tempo: 

accontentati 

del pianto 

di chi hai spento 

e sparisci.. 

nell’Eterno.  

Lupo Sergio

Serenità

Alla ricerca della serenità..

Swarovski

Gli ultimi raggi del sole fanno brillare gli aspetti più reconditi della strada; il mondo ora risplende orridamente sotto quest’occhio di bue.

Rinascita

Una poesia di stile idillico in cui la Verità diviene amante carnale. Il confine tra morte e nascita si assottiglia tanto da far sovrapporre i due concetti. L’orgasmo della Verità distrugge le ombre e le mostra per ciò che sono davvero: una complementarietà nascosta, segreta.

Storia di una lacrima

Una lacrima scendendo dolcemente lunga la guancia descrive il suo ineluttabile tragitto.

Sul nichilismo ontologico

Dove finisce la mia mente ed inizia il resto del mondo? Cosa è reale e cosa no? Atomi, quanti, stringhe, monadi: cosa fonda davvero la realtà? Le scoperte degli ultimi anni sembrano convergere verso una nuova teoria in grado di sconvolgere per sempre il modo di concepire la realtà che ci circonda.

Messaggio all’universo

Il messaggio di un uomo che, nella fede, ha trovato le parole per descrivere l’universalità della sua condizione.

Narc.iso

Narciso non è mai morto. Egli ha cambiato forma divenendo sempre più raffinato e irresistibile. È divenuto un programma invisibile, un file informatico: narc.iso. State attenti, o uomini, perché presto annegherete negli specchi neri dei vostri schermi tanto funzionali quanto inutili e schiavizzanti. Solo l’Arte può liberarci da questa catena soffocante. Diveniamo dunque Arte, insieme.

Sull’identità personale

Chi sono realmente? Qual è l’essenza che mi caratterizza e mi distingue dagli altri? Dall’arcaico “Conosci te stesso” quest’ossessione per l’identità personale non è mai venuta meno. Oggi, con secolari studi alle nostre spalle, possiamo forse dare qualche risposta a riguardo; ciò non solo al caso dell’identità personale ma dell’essenza dell’essere umano in generale.

Non m’illudo, padre…

Quando grandi cambiamenti portano a grandi consapevolezze

Voci

Voci affilano parole per affrontare il silenzio in battaglia

>
error: Attenzione: Il contenuto è protetto da copyright!