Dal mondo del pensiero

Una pubblicazione di Lupo Donato

Dal mondo del pensiero

Non è forse vero che la malinconia è figlia dell’appagatezza?
Respiri profondamente e hai desiderio di andare fino in fondo. Di spingere il respiro fintanto che non ce n’è più.
Senti al culmine quella stretta, la sensazione di non poter andare oltre.
Il sospiro che ne segue è carico, pesante, come l’ultima folata del tornado che va via. Chiudi gli occhi lentamente, leggiadramente, già colmi di sale e speranza. Curvi le spalle perché spesso è più facile lasciarsi andare via. È più facile albergare in quel dolore piacevole, leggero e perpetuo che ha la capacità di metterti in contatto, facilmente direi, con il tuo IO più profondo.
Sono io, l’ombra del mio essere, la carezza sfuggita per sempre, il bacio mai concesso, l’abbraccio perduto, le scuse mai cercate e lo sguardo perenne sul pavimento. Sono la malinconia. Un breve passeggero triste momento di solitudine; siamo soli, tu ed io… la tua coscienza. Questo piacere che provi nel dolore da cui non riesci a staccarti si chiama Malinconia .

 

Lupo Donato

Penso

Sento che la nostra anima è qualcosa di meravigliosamente complessa. Attenzione al tentativo di capirla, già di per sé, può essere un viaggio complesso ed entusiasmante. Amore e odio, il bianco ed il nero che convivono nell’entità dell’uomo.

Dal mondo del pensiero

“Lasciate cadere ciò che vuole cadere; se lo trattenete, vi trascinerà con sé” Carl Gustav Jung

Sei

Come annegare in un oceano d’aria per provare a definire chi Sei

Vorrei ricordare

Come le onde del mare, il tempo scandisce a ritmi più o meno regolari le nostre esistenze: uniche e indispensabili per noi, del tutto marginali per l’evoluzione dell’Uomo.

Gesù: il primo coach moderno nella storia dell’umanità

La figura del coach sembra essere divenuta una moda, ma da dove trae le sue origini? Quali sono i parallelismi con il metodo socratico? E ancora: vi è un qualche collegamento tra Socrate e Gesù? Quest’ultimo è davvero esistito?

Il Pensiero dalla strada

Una riflessione in merito alla natura del male

Gattamorta

Gattamorta Lasciatela dormire. È sazia, non ha fame di giochi né di caccia. Sopito il desiderio.   Come acqua stagnante, spuma di cascata che a fine corsa riposa, sazia di affanno, paga di viaggio compiuto, è il suo dormire.   Portoni schiusi verso giardini...

Storia di una lacrima

Una lacrima scendendo dolcemente lunga la guancia descrive il suo ineluttabile tragitto.

Rinascita

Una poesia di stile idillico in cui la Verità diviene amante carnale. Il confine tra morte e nascita si assottiglia tanto da far sovrapporre i due concetti. L’orgasmo della Verità distrugge le ombre e le mostra per ciò che sono davvero: una complementarietà nascosta, segreta.

Sulla schiavitù dell’umanità

Esiste il libero arbitrio? E se sì, qual è la sua portata? A queste domande hanno cercato una risposta innumerevoli Liberi Pensatori che sembrano non aver raggiunto una soluzione. Ecco esposta, in questa pubblicazione, una rivoluzionaria teoria che potrebbe segnare una svolta al problema del libero arbitrio. Sei pronto ad affrontare questo viaggio nel labirinto?

>
error: Attenzione: Il contenuto è protetto da copyright!