Donerò la mia Vita per il nostro Amore

Una pubblicazione di Lupo Donato

Donerò la mia Vita per il nostro Amore

 

Esistono situazioni diverse in momenti gemelli di scale temporali uniche, parallele.
Ci sono due persone che si stanno sposando promettendosi Amore eterno, per tutta la vita . Ti Amo non è una promessa ma la donazione di tutto me stesso per te. Per amarti sempre nel bene e nel male per tutti i giorni della mia vita.
Donerò la mia esistenza perché tu possa sempre sorridere. Farò del tuo sorriso lo scopo della mia Giornata. Farò della tua serenità il caposaldo dei miei pensieri. Possa la luce della mia anima illuminare il tuo cammino affinché non inciamperai e possa il calore del mio corpo riscaldarti dagli inverni più freddi.
Ma nello stesso istante, in un altra parte del mondo, in uno spazio parallelo dello stesso tempo dello stesso pendolo, magari neanche troppo lontano, un amore è appena finito per sempre .
“Per tutta la vita” è arrivato alla fine della vita. All’esaurimento del tempo concesso, alla consumazione della promessa.
Lei sé né andata e con lei sono andate le speranze , i sogni.
L’amore si è trasformato in angoscia che come un macigno legato alla gola non vuole scendere giù. Tutte le emozioni si sono trasformate in lacrime. La camera del cuore, lo scrigno dell’amore si è svuotato lasciando il posto alla sofferenza. L’amarezza, il sapore amaro della vita che ti ritorna ciò che hai vissuto nella luce, in pari modo nell’ombra. Vorresti morire con lei anzi, avresti accettato uno scambio senza pensieri ma in questo caso, forse è meglio così. Ebbene, che questo dolore che come un pugnale attraversa lentamente l’addome lacerando la carne viva, non sia il risultato di una sua sofferenza, ma mia.
Che siano angeli ad accompagnarti nella luce mentre io rimango con i mie demoni nell’ombra.
L’amore vive e si trasforma nel tempo in angoscia e sofferenza in egual misura.

Il tempo è l’inganno di un mondo che non esiste, che non può essere se non l’annientamento del mondo stesso. Siamo una continua illusione. Per ogni piacere della luce abbiamo un ombra pronta a consegnarci il conto.
A nulla è valso il canto d’amore del grillo se tanto più è intenso tanto più si allontanerà la possibilità che raggiunga l’alba.

 Lupo Donato

Messaggio all’universo

Il messaggio di un uomo che, nella fede, ha trovato le parole per descrivere l’universalità della sua condizione.

Sull’ontogenesi della persona

“Da dove veniamo” è una delle domande che qualunque essere umano si è posto almeno una volta nella vita. Cosa succede se questa domanda viene rivolta a ciò che siamo? Da dove proviene la persona che siamo? è conseguenza di un’anima, di uno spirito, di una mente o di una convenzione? Nella seguente pubblicazione si tenterà di tracciare, grazie alle ultime scoperte della fenomenologia, un percorso che, dal nulla, arrivi a toccare ciò che siamo.

Lingua Mortis

Le luci della notte rievocano allo sguardo una lingua celata

Motivazione e scopi della fondazione dello Shorinji Kempo

Ecco una personale risposta ad un quesito teorico dell’esame di cintura di Shorinji Kempo, disciplina marziale giapponese

Penso

Sento che la nostra anima è qualcosa di meravigliosamente complessa.
Attenzione al tentativo di capirla, già di per sé, può essere un viaggio complesso ed entusiasmante. Amore e odio, il bianco ed il nero che convivono nell’entità dell’uomo.

Vuoti d’Aria

Un rapporto intimo tra corpo e natura, silenzi e colori

Sull’identità personale

Chi sono realmente? Qual è l’essenza che mi caratterizza e mi distingue dagli altri? Dall’arcaico “Conosci te stesso” quest’ossessione per l’identità personale non è mai venuta meno. Oggi, con secolari studi alle nostre spalle, possiamo forse dare qualche risposta a riguardo; ciò non solo al caso dell’identità personale ma dell’essenza dell’essere umano in generale.

Chicco di sabbia

Perdendosi in un mare di sabbia si scopre il viaggio di un singolo granello

La caduta degli dèi

Chaos si avvicina, Zeus crolla con l’Olimpo, Apollo si spegne, Chronos è ridotto in schiavitù, Artemide muore a caccia, Eolo è statico, Atena si nasconde, Afrodite viene uccisa da un amante, Poseidone è una statua di sale, Ares muore per vendetta, Ermes cade in picchiata, persino il dio monoteistico abbraccia Dioniso, Era ed Efesto si consegnano da soli ad Ade, egli stesso è affranto. Ora che abbiamo ucciso tutti gli dèi ci aspetta evoluzione o regressione?

Il concetto di Memorie Magnetiche di matrice Eterica con la loro influenza sull’Essere Umano all’interno della realtà Olografica

Siamo convinti che la realtà che viviamo non celi qualcosa di misterioso oltre? Incontrando qualche teoria scientifica e olistica si potrebbe scorgere al di là di ogni barriera.

>
error: Attenzione: Il contenuto è protetto da copyright!