Rinascita

Isolata anche tra la folla,

donna che non guarda attorno:

guarda dentro.

 

È vero: tutti siamo soli,

ma tu, stella danzante,

consapevolezza tieni;

lo incidi sul polso.

 

Osservate la verità.

Il tuo silenzio mormora

son storie ormai perdute

boschi incantati segreti,

segreti di foschia bagnati.

 

Nascita?

Natale: ripresa della nascita;

rinascita.

 

Ehi! Stop.

 

Silenzio.

Ci sei ancora?

Esisti?

Io…

non lo so.

 

Immaginiamo?

Certo, son immagini

che non immagini,

l’immaginazione non uccide;

non l’ha mai fatto.

 

Se ci conosciamo,

se ci guardiamo,

se scappiamo.

 

Circondati da natura

tanto matura da spremerla:

la speranza.

 

Sdraiati osserviamo…

Le stelle disegnano

sogni proibiti.

 

Ancora.

Sempre più giù.

 

Nascita?

Rinascita?

Silenzio:

seguimi.

 

Ci guardiamo

il prato umido;

è ora:

scappiamo.

 

Buttiamo via lo sporco dei vestiti che ricoprono lo splendore delle nostre anime.

 

Ti prendo,

mi prendi.

Cazzate.

Nessuno prende.

 

Siamo una sola cosa.

 

I gufi ascoltano i gemiti.

 

Scappiamo?

Già fatto.

Sogniamo?

Sempre.

Viviamo?

Insieme:

rinascita.

Lupo Stefano   

   

La permanenza dell’Io

Un flusso di coscienza ci porta in viaggio: dal tormentoso mare del “panta rei” eracliteo all’annichilimento dei sostrati dell’Io. Tutto ciò per arrivare nella pianura della nostra Coscienza intima: la nostra vera identità. Una poesia che segna l’atto primo di un Ricercatore del Tutto.

L’arte in quanto tale

Cosa rimane dell’arte quando scaviamo oltre la superficie di un quadro? Cos’è l’essenza che rende l’arte tale?

La Sirena e il Pescatore

Tra due figure si stabilisce un incontro illuminante dagli esiti inediti..

Il Pensiero dalla strada

Una riflessione in merito alla natura del male

Vorrei ricordare

Come le onde del mare, il tempo scandisce a ritmi più o meno regolari le nostre esistenze: uniche e indispensabili per noi, del tutto marginali per l’evoluzione dell’Uomo.

Poesia senza titolo per un amore non corrisposto

L’amore a volte strappa il titolo perfino ad una poesia. Ed essa rimane lì, inerte, sperando di essere riportata in vita da un lettore ignoto. Scopri l’emozione e resuscita l’amore perduto.

Sulla schiavitù dell’umanità

Esiste il libero arbitrio? E se sì, qual è la sua portata? A queste domande hanno cercato una risposta innumerevoli Liberi Pensatori che sembrano non aver raggiunto una soluzione. Ecco esposta, in questa pubblicazione, una rivoluzionaria teoria che potrebbe segnare una svolta al problema del libero arbitrio. Sei pronto ad affrontare questo viaggio nel labirinto?

Gattamorta

Gattamorta Lasciatela dormire. È sazia, non ha fame di giochi né di caccia. Sopito il desiderio.   Come acqua stagnante, spuma di cascata che a fine corsa riposa, sazia di affanno, paga di viaggio compiuto, è il suo dormire.   Portoni schiusi verso giardini...

L’anima perduta

Spesso abbiamo bisogno di soffrire per scoprire quanto è bello emozionarsi ed emozionare: vivere.

Cosa cambierà il mondo?

Abbiamo chiesto a Lupo Mario di rispondere alla domanda “Cosa cambierà il mondo?” nel suo podcast pubblico dal titolo “Tra filosofia e coaching”. Cosa avrà risposto? Scopriamolo insieme!

>
error: Attenzione: Il contenuto è protetto da copyright!