Swarovski

 

Nel castello di cristallo di Boemia l’attore vampiro

ruba gocce di rubino al padrone di casa

per la sua Bella.

La Bestia festeggia finalmente sola.

Piange innanzi a un pubblico di marionette ammaestrate

una figlia che al suo amore preferì tuffarsi

agonizzante d’amore malato

verso una croce piantata in mezzo a due ulivi

per donarsi alla Passione sul Monte di Venere.

Il dio denaro tesse trappole

 di peccati a casaccio

sui sette colli della capitale.

Fra la banca e l’ambasciata.

volteggia dall’amo un’esca:

la banconota bigattina che nessuno verrà a reclamare.

Il pescatore immigrato lancia maledizioni

in aramaico antico a un negro e una cassiera

per cui troppe parole sono già state sprecate.

Nascosta dietro la parannanza schizzata di sangue

lancia a cani randagi fegato e uova abortite.

 Con un coltello d’acciaio affilato e sacro

sventra squali e storioni al mercato del pesce.

Pulisce le mani sul grembiule.

Dalla bisaccia estrae la testa di Oloferne.

La sistema sul ghiaccio fra il merluzzo e il capitone.

 All’orizzonte una badante peruviana porta un vecchio al guinzaglio.

Una zingarella sente profumo di bottino

e si ferma a elemosinare un po’ di spicci.

La puttana la squadra dall’alto verso il basso.

Indietreggia.

La frangetta unta della bimba

repelle mosche e sanguisughe

e le spinge verso obiettivi più consoni.

Un rumore d’argento le distrae le manine ladre.

A terra, sul sentiero,

rotolato da una carrozza di zucca a mezzanotte

c’è un ciondolo di cristallo.

E’ già il tramonto.

Il pescatore sorride.

 

Lupo Raffaella

I cinesi sono tutti uguali?

Ma i “cinesi” sono veramente tutti uguali? Esistono degli studi scientifici alla base di questo stereotipo?
Quali fenomeni sociali possono stare alla base dell’omologazione agli standard di bellezza? Scopriamolo insieme!

Rinascita

Una poesia di stile idillico in cui la Verità diviene amante carnale. Il confine tra morte e nascita si assottiglia tanto da far sovrapporre i due concetti. L’orgasmo della Verità distrugge le ombre e le mostra per ciò che sono davvero: una complementarietà nascosta, segreta.

Dal mondo del pensiero

“Lasciate cadere ciò che vuole cadere; se lo trattenete, vi trascinerà con sé” Carl Gustav Jung

Sulla schiavitù dell’umanità

Esiste il libero arbitrio? E se sì, qual è la sua portata? A queste domande hanno cercato una risposta innumerevoli Liberi Pensatori che sembrano non aver raggiunto una soluzione. Ecco esposta, in questa pubblicazione, una rivoluzionaria teoria che potrebbe segnare una svolta al problema del libero arbitrio. Sei pronto ad affrontare questo viaggio nel labirinto?

Gattamorta

Gattamorta Lasciatela dormire. È sazia, non ha fame di giochi né di caccia. Sopito il desiderio.   Come acqua stagnante, spuma di cascata che a fine corsa riposa, sazia di affanno, paga di viaggio compiuto, è il suo dormire.   Portoni schiusi verso giardini...

L’attesa nella malinconia

Cos’è l’attesa se essa è accompagnata dalla malinconia?

Il concetto di Memorie Magnetiche di matrice Eterica con la loro influenza sull’Essere Umano all’interno della realtà Olografica

Siamo convinti che la realtà che viviamo non celi qualcosa di misterioso oltre? Incontrando qualche teoria scientifica e olistica si potrebbe scorgere al di là di ogni barriera.

La Sirena e il Pescatore

Tra due figure si stabilisce un incontro illuminante dagli esiti inediti..

La permanenza dell’Io

Un flusso di coscienza ci porta in viaggio: dal tormentoso mare del “panta rei” eracliteo all’annichilimento dei sostrati dell’Io. Tutto ciò per arrivare nella pianura della nostra Coscienza intima: la nostra vera identità. Una poesia che segna l’atto primo di un Ricercatore del Tutto.

Non ti aprirò

Un viaggio fatto di voci, ricordi, odori nei meandri più profondi di sè, fino a giungere dinnanzi ad una porta: una chiusura che lascia aperte mille riflessioni

>
error: Attenzione: Il contenuto è protetto da copyright!